Chi Sono

 

Ciao, sono Massimiliano Sechi ma gli amici mi chiamano Max.

Permettimi innanzitutto di ringraziarti, per aver deciso di darmi fiducia e prenderti del tempo per capire chi sono.
Quando sono nato, nel 1986, mia mamma Stefania e mio papà Roberto si sono resi conto della mia disabilità… che come puoi aver capito non era stata vista durante le ecografie.
In quel momento è iniziata la mia storia, la storia di un ragazzo che come tanti fa di tutto per essere felice ma che deve scontrarsi con gli sguardi delle persone, con il pietismo, con il bullismo, con il suo handicap ma soprattutto con la sua paura di essere giudicato inferiore e non all’altezza.
È proprio per questo motivo che per tanti anni ho cercato di dimostrare alle persone di essere normale, di essere come loro, di poter raggiungere dei grandi traguardi e che non ci fosse motivo di provare pena per me.

Quando ero piccolo i miei genitori mi hanno spronato ed insegnato ad essere indipendente: erano il mio pilastro, la mia sicurezza, la certezza che non sarei mai stato solo… Ma quando avevo 14 anni si sono separati ed io ho iniziato a perdere tutte le certezze , ho iniziato a soffrire di attacchi di panico e sono entrato in una brutta depressione.
Non esternavo la mia debolezza e la mia sofferenza perché ero troppo orgoglioso ma tutto questo mi ha portato a stare male per troppi anni fino a quando, diventato campione del mondo negli eSports, ho deciso di trasformare la mia vita.

Oggi dedico le mie giornate ad aiutare le persone a capire che, indipendentemente da dove ti trovi in questo momento, se hai ben chiaro dove vuoi arrivare, se decidi di non avere scuse e capisci l’importanza di essere sempre se stessi, c’è sempre un buon motivo per essere felici.

Certo, non è facile… dobbiamo combattere con le nostre convinzioni più profonde, con i traumi di quando eravamo piccoli, quelle paure che abbiamo sviluppato per proteggerci da un qualcosa che abbiamo visto, provato o sentito.
Ma quando capisci che la vita fa di tutto per insegnarti qualcosa, che dietro ogni incontro c’è una lezione, che niente accade per caso e che hai dentro di te tutto ciò di cui necessiti per essere veramente libero e felice, capisci anche l’importanza del condividere con le persone che ti stanno accanto la tua energia, la tua voglia di vivere, la tua voglia di essere felice e le tue competenze.
Capisci che il successo non si misura sui numeri del tuo conto in banca, su come vesti o su ciò che dimostri agli altri: il vero successo si nasconde dietro la tua felicità, è determinato da quanto ciò che fai sia allineato con ciò che sei.
Certo, anche io ho voluto raggiungere degli obiettivi economici importanti perché come tante persone, forse compreso te che mi stai leggendo in questo momento, vengo da una situazione economica molto difficile: ho vissuto con mia mamma e mio fratellino in una casa comunale, ho visto mia madre piangere perché non sapeva come arrivare a fine mese e mio padre sentirsi umiliato perché l’azienda non lo pagava.
So cosa voglia dire partire da zero ed è per questo che ti posso dire, per esperienza personale e professionale, che i soldi ed il successo non si rincorrono ma si attraggono, semplicemente facendo ciò che siamo veramente, svegliandoci la mattina convinti di essere sulla strada giusta o capendo di dover cambiare qualcosa, investendo su se stessi, sulla propria crescita personale e soprattutto ricordandosi che ogni giorno è quello giusto per trasformare la propria vita in un’esperienza meravigliosa.

PRESS
Tutti
Articoli
Servizi Televisivi
  • 13 settembre 2016
    Massimiliano Sechi a "Le Iene"
    Servizi Televisivi
    0
    Guarda il servizio! Una serata a «Le Iene» per il disabile sassarese campione mondiale di videogiochi
  • 13 settembre 2016
    SportMediaset: Intervista a MacsHG, il gamer senza mani
    Articoli
    0
    Massimiliano Sechi è un ragazzo di 27 anni originario di Sassari, dedito al gaming competitivo su PC. Non ci...
  • 13 settembre 2016
    Razer Insider: MacsHG
    Servizi Televisivi
    0
    Kian and Travis travel to Sassari, Sardinia - and island off the coast of Italy - to meet MacsHG,...
  • 13 settembre 2016
    GEC: MacsHG: l'orgoglio italiano dell'eSport e non solo
    Articoli
    0
    MacsHG è senza dubbio una delle figure più interessanti dell'eSport Italiano. All'anagrafe Massimiliano Sechi, 27 anni di Sassari: lavora...
  • 13 settembre 2016
    INSUPERABILI: Massimiliano Sechi
    Articoli
    0
    Il suo motto è "No excuses": ha cominciato con un computer ricevuto in dono da bambino ed è diventato...
  • 13 settembre 2016
    SASSARI, STORIA DI MASSIMILIANO: CAMPIONE SENZA MANI E SENZA...
    Servizi Televisivi
    0
    La storia straordinaria di Mssimiliano Sechi, sassarese, affetto da focomelia. Lavora, pratica sport ed è campione del mondo di...
  • 20 settembre 2016
    Massimiliano Sechi e la No Excuses philosophy
    Articoli
    0
    Quando ascolti Massimiliano Sechi ti dimentichi completamente della sua disabilità, non vedi più la sua super sedia a ruote,...
  • 20 settembre 2016
    "No excuses": le sfide (vinte) di un giocatore senza...
    Articoli
    0
    Massimiliano Sechi ha cominciato con un computer ricevuto in dono da bambino ed è diventato campione del mondo di...
  • 20 settembre 2016
    Facce Caso - Quattro chiacchiere con Massimiliano Sechi
    Servizi Televisivi
    0
    Massimiliano Sechi è senza dubbio uno degli esempi più positivi incontrati agli scorsi Web Show Awards di Roma. Campione...
  • 20 settembre 2016
    Olbia Notizie - Massimiliano Sechi, da Sassari alle Iene
    Articoli
    0
    Massimiliano Sechi è un ragazzo sassarese che ha sfidato la vita e che oggi costituisce un esempio per molti...
  • 20 settembre 2016
    Superando - Il linguaggio sulla disabilità non si improvvisa
    Articoli
    0
    «Il linguaggio sulla disabilità non si improvvisa, nemmeno per immagine. Vuole la sua esperienza, la sua preparazione, e ha...
  • 20 settembre 2016
    Radioset.es - La historia de Massimiliano Sechi
    Articoli
    0
    El 'gamer' Massimiliano Sechi ha alcanzado el rango de 'Diamante' en League of Legends, reservado sólo para unos grandes...